Skin ADV
Cultura Giapponese
 
ASSOCIAZIONE
ATTIVITA' CULTURALI
SCUOLA DI GIAPPONESE
STUDIA IN GIAPPONE
LINGUA GIAPPONESE
TURISMO
LAVORO IN GIAPPONE

ARTI TRADIZIONALI
ARTI MODERNE
j-pop e rock
Nascita del j-rock
Heavy Metal anni '80
Band Maid
Mika Kobayashi
Loudness
X-Japan
Asterplace
Jam Project
Ali Project
Pinky doodle poodle
Enka
Testi
Idol
Bakusute Sotokanda Icchome
Saga
Mayuko
Airly
Loverin Tamburin
A9
danza e teatro
anime e manga
architettura e design
arti visive
videogiochi
cinema
letteratura giapponese
letterat. sul Giappone
moda
cosplay
SOCIETA'
CUCINA
GLOSSARIO
PHOTOGALLERY
COLLABORATORI
ERIKO
TESSERA ASSOCIATIVA
LINK
CONTATTI
 
SITE MAP
 
 
 

Jam-project

JAM Project o Japan Animationsong Makers è nome di una conosciuta formazione musicale formata dai migliori cantanti del genere anison. Tutti i cantanti che fanno parte del gruppo sono personaggi aventi una carriera da solista consolidata alle spalle e vantano di una grande celebrità. Sono la forza, la musicalità e l’energia dei temi musicali che creano per videogiochi, serie di tokusatsu e anime a caratterizzare il JAM Project e a fare onore al nome del gruppo di “Japan Animationsong Makers”. Musicisti veri dall’anima rock!

La band, nata nel 2000, vedeva la sua formazione composta da cinque musicisti: Ichirō Mizuki (diventato celebre per aver dato voce al famosissimo opening theme di Mazinga Z, ha dato vita a questo progetto), Hironobu Kageyama, Eizo Sakamoto, Masaaki Endou e Rica Matsumoto.

jam project

Ichirō Mizuki, fondatore del gruppo, abbandona il JAM Project (anche se lo vedremo tornare 7 anni dopo in occasione di una partecipazione speciale) e a sostituirlo arriva Hiroshi Kitadani. Solo un anno dopo un altro musicista lascia il gruppo: Eizo Sakamoto e al suo posto entrano in scena Masami Okui e Fukuyama Yoshiki. Dopo aver pubblicato vari DVD e dischi, anche Rica Matsumoto finisce per abbandonare i suo compagni per seguire il suo lavoro di seiyuu (doppiatrice), ma alcune voci parlano di un possibile ritorno.

Finalmente, raggiunta una grande popolarità anche fuori del Giappone, il gruppo ha intrapreso lo scorso anno il primo tour mondiale che assieme al suo motto “No border!” (“senza frontiere”) ha raggiunto vari Paesi del Mondo tra cui Giappone, Cina, Corea, Brasile, Messico, Francia e Spagna. In Italia, o meglio a San Marino, arrivano per la prima volta nel 2012 in occasione del San Marino Anime Festival.

Membri del gruppo

jam project

Masami Okui conosciuta come la “Dea del mondo AnimeSong”, è una famosa cantante J-pop / J-rock. Ha abbandonato gli studi di arte all’università per diventare la corista di Saitou Yuki. Debutta nel 1993 con Dare Yori mo Zutto e da qui parte la sua sempre crescente popolarità. Attualmente è ancora attiva nella scena musicale e collabora al JAM Project, al quale si è unita nel 2003.

Masaaki Endou è un cantante e compositore giapponese nato nel 1967 e diventato famoso grazie alla sua partecipazione in molte canzoni e sigle di anime e tokusatsu. Ha dato voce ad importanti opening come The King of Braves GaoGaiGar ("Yuusha-Oh Tanjou!"), Bakuryuu Sentai Abaranger, Yu-gi-oh! 5D's ("Believe in Nexus" e "Road to Tomorrow~Going my Way").

Yoshiki Fukuyama è un compositore, cantante e chitarrista giapponese celebre per aver dato voce al protagonista dell’anime Macross 7. Fin da piccolo appassionato di musica, negli anni del liceo fonda numerose coverbands di gruppi rock come Queen, Beatles, Eagles. Nel 2003 entra a far parte del JAM Project dal quale attualmente ancora ne fa parte.

Hironobu Kageyama nasce nel 1961 ad Osaka. Fin da piccolo coltiva la sua passione per la musica tanto che crea la sua prima band, i LAZY, (considerata la prima rock band giapponese) alla sola età di 15 anni. Il suo primo album da solista si intitola Broken Heart e tutti i lavori successivi l’anno visto collaborare con i grandi nomi del J-pop. Ma quello che ha realmente contribuito alla crescita della sua popolarità sono sicuramente le produzioni nel mondo dell’animazione, della televisione, dei videogiochi. Nel 1989 arriva la svolta: diventa il cantante della fortunata serie anime Dragon Ball Z e da quel momento la sua fama si espande in tutti i paesi in cui la serie è trasmessa e cresce così tanto che viene presto ribattezzato “signor DBZ”. Durante gli anni 90 interpreta le sigle di famose serie anime e nel 2000 entra a far parte del JAM Project. Ha festeggiato nel 2007 i 30 anni della sua fortunata carriera con l’uscita del disco 30years3ounce.

Hiroshi Kitadani amatissimo in Italia per We Are! (ウィーアー!), quasi un inno per tutti gli amanti dell’anime One Piece, e anche We Go!, sempre dallo stesso capolavoro a puntate. Sono sue opere anche We Are the Heroes per Daigunder e la prima eponima opening di Madan Senki Ryukendo.