Skin ADV
Cultura Giapponese
 
ASSOCIAZIONE
ATTIVITA' CULTURALI
SCUOLA DI GIAPPONESE
STUDIA IN GIAPPONE
LINGUA GIAPPONESE
TURISMO
LAVORO IN GIAPPONE

ARTI TRADIZIONALI
ARTI MODERNE
j-pop e rock
danza e teatro
anime e manga
architettura e design
arti visive
videogiochi
cinema
letteratura giapponese
letterat. sul Giappone
moda
cosplay
SOCIETA'
CUCINA
GLOSSARIO
PHOTOGALLERY
COLLABORATORI
ERIKO
TESSERA ASSOCIATIVA
LINK
CONTATTI
 
SITE MAP
 
 
 

CULTURA E ARTI MODERNE

Il Giappone continua a produrre capolavori artistici, e ad avere un peso culturale non indifferente. Complice la ricchezza economica che l’ha aiutato a esportare oltre ai prodotti materiali anche quelli culturali, il Giappone ha saputo far conoscere se’ stesso attraverso cartoni animati, film, fumetti e videogiochi. Questi sono conosciuti in tutto il mondo, amanti da schiere di fan e collezionati, scambiati, commentati su innumerevoli siti, tanto che non ci sarebbe neanche bisogno di parlarne ancora. E invece ne parleremo, perche’ vogliamo dare un’immagine completa di una paese cosi’ grande e complesso. Troverete recensioni di fumetti che per qualcuno sono dei classici, ma che magari per altri che invece si appassiona a letteratura o kimono potrebbero essere una piacevole scoperta. Allo stesso modo, un appassionato di videogiochi potrebbe scivolare nella sezione tradizionale, appassionarsi di go o bonsai, e cominciare un nuovo hobby!
Ultima nota: qualcuno storce il naso a parlare di “cultura pop” o “arte contemporanea”, specialmente quando queste vengono affiancate alle cosiddette arti nobili. Per noi non esiste questa differenza, se qualcuno si impegna con il sudore della fronte, che stia cucendo un kimono o un costume da cosplay, che suoni shamisen o chitarra elettrica, merita sempre il rispetto di tutti e, se lo fa bene, anche l’ammirazione!!
Tra l’altro, i manga sono i diretti discendenti delle antiche stampe giapponesi, i cantanti di oggi usano un modo di cantare con voce modulata che deriva dal canto tradizionale, la danza butoh e’ la negazione di tutto quanto c’era stato nel teatro tradizionale, ed in quanto sua negazione ne e’ anche figlio (anche se degenere!).

PAGINE CULTURALI: NOTE SULL’USO
Le pagine che seguono sono un compendio di informazioni sul Giappone, sui contributi culturali e artistici che ha dato al mondo e su quelli che ancora sta dando.
Abbiamo cercato di dividere il corposo materiale a disposizioni in varie aree, per facilitarne la fruizione. A volte le divisioni sono arbitrarie: certi gruppi artistici sono tanto musicali quanto teatrali... in questo caso, ad esempio, se il gruppo porta avanti le proprie performance in teatri, viene considerata arte visiva, mentre se si esibisce prevalentemente in club o stadi, sara’ catalogato sotto la sezione musicale.
Altra divisione e’ tra arti tradizionali e moderne: mentre siamo tutti d’accordo che il J-pop e’ moderno mentre un disco di shakuhachi o taiko sono tradizionali, come definire musicisti che suonano lo shamisen elettrico, alternando magari pezzi medioevali a cover dei Beatles? Su questo siamo andati un po’ ad istinto, cercando di situarli dove meno stonerebbero a fianco dei colleghi di sezione.

Per i nomi giapponesi si tengano presente le seguenti regole:
- nei nomi di persona giapponese il cognome precede il nome;
- i gruppi musicali, romanzi, film, che hanno nel nome l’articolo inglese THE o gli articoli italiani sono elencati secondo la prima parola del titolo, omettendo l'articolo inglese o italiano;
- altri articoli (es. LE francese DAS tedesco) vengono considerati parte del nome.

Gli articoli sono scritti da:
Peter Hoflich se scritti in colore nero (traduzioni di Silvio Franceschinelli)
Silvio Franceschinelli se scritti in colore blu scuro
In caso di autori o traduttori diversi, saranno menzionati i nomi dopo la recensione/biografia.
Troverete tutti gli autori nella sezione “Collaboratori”.
Tutte le traduzioni sono state eseguite da http://www.translation-service.it