Skin ADV
Cultura Giapponese
 
ASSOCIAZIONE
ATTIVITA' CULTURALI
SCUOLA DI GIAPPONESE
STUDIA IN GIAPPONE
LINGUA GIAPPONESE
TURISMO
LAVORO IN GIAPPONE

ARTI TRADIZIONALI
ARTI MODERNE
SOCIETA'
CUCINA
GLOSSARIO
PHOTOGALLERY
COLLABORATORI
ERIKO
TESSERA ASSOCIATIVA
LINK
CONTATTI
 
SITE MAP
 
 
 

LE VOCI DI EMANUELA

 

La voce di un essere umano viaggia su vibrazioni emozionali, ricalca la dinamica della propria personalità e si irradia su timbri vocali modulati dai più disparati stati d’animo del quotidiano.

C’è chi con essa riesce addirittura a fare una magia, quella di trasformarsi in una moltitudine di personaggi.
Alla talentuosa doppiatrice Emanuela Pacotto questa magia riesce fantasticamente bene.
Abile a dare espressioni alle parole facendo perfettamente combaciare i movimenti dei personaggi da doppiare alle proprie sensazioni, fa brillare la sua arte con un arcobaleno di suoni.
Emanuela si reinventa giorno per giorno; si regala al pubblico e a se stessa con carisma, simpatia e professionalità; il corpo è esile ma sa sprigionare energia e potenza, gli occhi vivaci sembrano pieni di positività, sogni e sicuramente conservano una gran bella dose di soffice e goliardica fanciullezza.
Sin da piccola calca il palcoscenico partecipando a sceneggiati televisivi, concorsi canori e foto pubblicitarie, ma, è doppiando se stessa nel ruolo dell’altezzosa ed un po’ viziata Marika nel telefilm “Licia dolce Licia”, la versione filmica dell’anime “Kiss me Licia”, che approda nel mondo del doppiaggio (nel telefilm gli attori venivano ridoppiati dai doppiatori italiani dello stesso anime. Quando la doppiatrice del personaggio di Marika non potè più svolgere il suo ruolo, fu proprio Emanuela a ridoppiare il proprio personaggio).
Un amore per il suo lavoro che si percepisce dal vivo entusiasmo, che continua a crescere giorno per giorno e che, come ha detto in un’intervista, è destinato a durare per sempre…perché “per sempre” ben si addice ad una grande passione che smuove l’anima, una passione dai contorni ben delineati ma che ha sfumate aperture adatte a catturare sempre nuovi dettagli ed emozioni.
Un viaggio nel Sol Levante nel 2006 la avvicina al mondo degli anime ed alla presa di coscienza di quanto essi in Giappone si accostino alla realtà, anzi, di quanto essi ne siano parte fondamentale ed integrante…e quel mondo lei ce lo porta qui, lottando con noi contro le odiose censure, ce lo fa respirare, ce lo fa sentire, quasi toccare col cuore, interpretando anche le sigle originali…il tutto solo con la sua voce inconfondibile, un’armonia duttile che la incolla a personaggi molto diversi tra di loro nelle varie sfaccettature del carattere, nella fisionomia, nel sorriso, nella grinta, tristezza, euforia o timore… americane.

E così, tanto per fare solo alcuni esempi, proietta un tono scaltro verso una conosciutissima navigatrice e cartografa, la tosta ed esplosiva, nell’indole e nelle forme, Nami di One Piece e quando le fa gridare con fermezza “Disegnerò tutte le cartine geografiche del mondo”, una sensazione di esaltazione ci pervade; dona a Mina, la raffinata paladina della giustizia delle Tokyo Mew Mew, movimenti vocali che si mescolano a quelli del corpo mentre esplode con grazia in una coreografia di danza classica.
Emanuela cambia voce come Bulma (la protagonista femminile di Dragon Ball), cambia acconciatura e vestiti. Nella serie per la Mediaset è proprio lei che la doppia, fornendole anche nel timbro vocale, quella bellezza, intelligenza e testardaggine che la caratterizza.
Tanti i personaggi che vivono grazie a lei ed alla sua genialità vocale.
Emanuela interpreta Jessie dei Pokemon ed i suoi motti “Preparatevi a passare dei guai”, “Proteggeremo il mondo dalla devastazione”, “Denunceremo i mali della verità e dell’amore”…
Emanuela diviene la tenerissima armoniosa Lullaby di Magica DoReMì; l’aggressiva Sakura in Naruto; è Mimmy, la gemellina di Hello Kitty, in alcune serie tv; estrapolandoci dal contesto nipponico, è la voce di Barbie in alcuni spot pubblicitari ed in vari film quali “Barbie e l’avventura nell’oceano”, “Barbie e le tre moschettiere”; è il simpatico Alvin nella serie “Alvin rock’n’roll”; è un mix esplosivo insomma ed un infinito modo di rapportarsi alle sue innumerevoli “creature” e di vivere in perfetta simbiosi confrontandosi ed emozionandosi con loro… e noi con lei.
Ad arricchire un curriculum già di tutto rispetto, la partecipazione dal vivo al Japan Anime Live, una consacrazione che la porta nell’olimpo dei più bravi doppiatori italiani viventi, facendo felici i suoi fans (noi!).
Grazie Emanuela!

Alessia Tino