Skin ADV
 
ASSOCIAZIONE
ATTIVITA' CULTURALI
SCUOLA DI GIAPPONESE
STUDIA IN GIAPPONE
Tokyo Intercultural
Tokyo ISI Takadanobaba
Tokyo ISI Ikebukuro
Alloggi a Tokyo
Kobe Lexis
Kyoto Minsai
Kyoto ISI
Nagano ISI
Osaka Kyoto Tokyo ARC
Homestay
Homestay FAQ
visto di studio
altre destinazioni
scuola di manga
LINGUA GIAPPONESE
TURISMO
LAVORO IN GIAPPONE

ARTI TRADIZIONALI
ARTI MODERNE
SOCIETA'
CUCINA
GLOSSARIO
PHOTOGALLERY
COLLABORATORI
ERIKO
TESSERA ASSOCIATIVA
LINK
CONTATTI
 
SITE MAP
 
 
 

Domande frequenti sull’esperienza di Homestay

Q : Non parlo giapponese. Ho paura ad affrontare una conversazione.
A : Consigliamo un piccolo corso di giapponese prima della partenza, per imparare almeno le basi della lingua. Per chi non si sente pronto a provare a parlare, possiamo cercare una famiglia in cui qualche componente parli un po’ di inglese.

Q : E’ la prima volta che vado in Giappone e non conosco la cultura giapponese.
A : Prima della partenza per il Giappone, ti invieremo informazioni riguardanti l’ homestay. Ti raccomandiamo di studiare le avvertenze nonchè le abitudini e la cultura giapponese.

Q : Ci sono dei cibi che non posso mangiare. Come posso fare se la famiglia ospitante mi serve tali cibi?
A : Puoi comunicare le tue preferenze in anticipo, inclusi i cibi che non puoi mangiare (anche se ti invitiamo a provare tutto almeno una volta!).

Q : Come posso fare in caso di problemi o emergenze?
A : Nel caso che non possiate comunicare in nessun modo con la famiglia, puoi consultarti con l’agenzia in Giappone. Prima di partire riceverai il loro indirizzo, che potrai chiamare in caso di problemi 24 ore su 24. Ochacaffe’ ti assiste anche dall’Italia, nel caso di problemi, via e-mail e telefono o Skype.

 

Intervista ad una studentessa che ha provato
a fare homestay


Studentessa : Iku (Corea)
Famiglia ospitante : Kajiwara family (Tokyo)

Q : Per quanto tempo sei stata con la famiglia Kajiwara?
A : Ho passato tre mesi con loro.

Q : Perché hai deciso di vivere con una famiglia giapponese?
A : Perché ho passato un’anno vivendo in un dormitorio, ma quando ero li, mi è mancata l’occasione di incontrare e conoscere giapponesi, quindi, non ho conosciuto il loro reale stile di vita. Per questo, ho deciso di vivere con una famiglia giapponese e ho consultato il mio insegnante della scuola di lingue che frequentavo in quel momento.

Q : Hai mai incontrato difficoltà?
A : Non ero ancora abituata al “linguaggio colloquiale giapponese”, perché questo linguaggio parlato dalla mia famiglia giapponese era diverso da quello che avevo studiato a scuola. Tuttavia, la mia famiglia mi ha insegnato quello che non capivo così ho potuto allargare il mio vocabolario.

Q : Cosa pensi dell’ esperienza di homestay?
A : Ho avuto l’esperienza di vita giapponese che avevo sperato e anche quando inizierò l’università, vorrò tenermi sempre in contatto con la famiglia Kajiwara. Per me la signora Kajiwara è la mia mamma giapponese.


Se ti interessa guarda inoltre:

- Visto di studio

- Homestay in Giappone

- Homestay: Domande frequenti

- Alloggi a Tokyo

- Scuola di Manga

Potresti studiare anche a:

- Tokyo Intercultural

- Tokyo ISI Takadanobaba

- Tokyo ISI Ikebukuro

- Kobe Lexis

- Kyoto Minsai

- Kyoto ISI

- Nagano ISI

- ARC Academy Tokyo Kyoto Osaka