Skin ADV
Cultura Giapponese
 
ASSOCIAZIONE
ATTIVITA' CULTURALI
Attività 2021
Attività 2020
Attività 2019
Attività 2018
Attività 2017
Vi Consigliamo
Attività 2016
Attività 2015
Attività 2014
Attività 2013
Attività 2012
Attività 2011
Attività 2010
Attività 2009
SCUOLA DI GIAPPONESE
STUDIA IN GIAPPONE
LINGUA GIAPPONESE
TURISMO
LAVORO IN GIAPPONE

ARTI TRADIZIONALI
ARTI MODERNE
SOCIETA'
CUCINA
GLOSSARIO
PHOTOGALLERY
COLLABORATORI
TESSERA ASSOCIATIVA
LINK
CONTATTI
 
SITE MAP
 
 
    

Comicon 2014!

logo comiconDall’1 al 4 maggio c’è un evento che attira ogni anno decine di migliaia di visitatori: è il Napoli Comicon, un festival che si ripropone ormai da sedici anni e che anno dopo anno vede aumentare le proprie dimensioni e il proprio successo. Chiamarlo festival del fumetto e dell’animazione è una definizione fin troppo limitata: il Comicon di Napoli è un’esplosione di arte, cultura, musica, e molto altro. E’ tradizione e innovazione, è un vortice di colore e vivacità in cui le centinaia di ospiti di prim’ordine si mescolano e incontrano pubblico e fan.

All’interno del Comicon c’è un’area investita d’un sapore orientale, che soddisferà tutti gli appassionati di manga, anime, cosplay, cultura giapponese e arti tradizionali nipponiche così come i meno preparati. Si tratta dell’Asian Village, un angolo di Sol Levante in terra campana, dotato di una spettacolare varietà di artisti internazionali e poliedrici.

I eriko kble junglemusicisti che si esibiranno appartengono a diversi generi musicali, alcuni italiani ma d’ispirazione orientale, altri propriamente J-rock, J-pop e K-pop. Certamente interessante il duetto italo-giapponese dei K-ble Jungle. Il loro stile eclettico e la loro musica estremamente ballabile li hanno resi famosi in tutto il mondo e, infatti, quella di Napoli è solo una delle numerose tappe previste per il 2014. Se invece siete nostalgici del passato, apprezzerete sicuramente i Duo Ken, che faranno rivivere le sigle dei più bei cartoni degli anni ’80. Tra i nostri connazionali troviamo anche gli X-35 e gli Slugger Punch, i primi influenzati da gruppi punk e rock americani e i secondi dallo stile più dubstep e drum’n’bass. Un’esibizione che non deluderà il pubblico sarà certamente quella del gruppo melodic hardcore The Asterplace, mentre Mika Kobayashi incanterà tutti con la sua voce melodiosa e le sue canzoni d’autore interpretate al pianoforte.

Inoltre, quest’anno ci sarà una novità assoluta: per la prima volta in Italia sarà presente un gruppo idol, le amatissime Bakusute Sotokanda Icchome! Ad animare il pubblico più giovane ci penserà anche la K-pop Crew Battle, e il contest di cosplay che è da sempre tradizione dell’evento. Ma l’Asian Village non è solo un posto dove poter ascoltare buona musica giapponese o d’ispirazione orientale, bensì vuole offrire al pubblico la vera essenza del Giappone.

bakusute icchome katagamesbakusute icchome katagamesbakusute icchome katagames

Il Maestro Naoya Yamaguchi, ad esempio, è un fotografo che è diventato famoso soprattutto grazie alla sua raccolta di scatti “The Japonism”, immagini che colgono l’anima della sua terra. Nei workshop suoi e del suo team, lo Studio Diva, sarà possibile imparare le sue tecniche di fotografia. Il Maestro ha collaborato con i K-ble Jungle e ha realizzato con loro alcuni scatti promozionali. Se siete amanti dell’arte e dei fumetti il workshop dell’illustratore e mangaka Tamura Yoshiyasu farà al caso vostro, mentre se amate qualcosa di più travolgente gli esperti di arti marziali e di coreografie con la katana Kamui vi lasceranno senza dubbio a bocca aperta! Potrete anche provare a tirare di kendo con la Samurai Academy di Napoli.

Insomma, le possibilità di restare delusi da questo evento sono inesistenti: qualunque sia la vostra passione, troverete un’infinità di alternative e sarete entusiasti di quest’unico, spettacolare evento che è il Napoli Comicon 2014.